Noleggio barche a Vulcano, escursioni a Vulcano, la storia di isola Vulcano

Vulcano è la più meridionale dellle Eolie e la più prossima alle coste siciliane. L'isola è sempre stata nota fin dall' antichità per la sua intensa attività vulcanica, ma non sembra mai essere stata abitata fino a età molto recente. Nell'antichità l'isola era sacra ad Efesto, il dio dei vulcani e delle forze endogene della natura è portava il nome di Hierà (la sacra) o di Hierà Ephaistou (l'isola sacra a Efesto), ma sul'isola non sono state ritrovate testimonianze di culto prestate a questa divinità. Sono fiorite delle leggende che collocano nel cratere del suo vulcano l'officina di Efesto, nella quale lavoravano i ciclopi, ma ancora agli inizi del XV secolo gli spiriti infernali del vulcano si divertivano a disormeggiare le navi che cercavano rifugio dalle tempeste, se non si poneva una croce su l'ormeggio. Al centro dell'isola si innalza il Vulcano, o Fossa Grande, cono ancora attivo con numerose fumarole. L'escursione al cratere è un appuntamento irrinunciabile: ci si arriva con una camminata di circa un'ora lungo un sentiero che parte dal porto. Giunti sulla cima, ci si trova in un paesaggio lunare, circondati da un panorama immenso e unico. Il più piccolo Vulcanello crea un promontorio roccioso. L'istmo piatto che collega questi due vulcani separa le insenature di Porto Ponente e Porto Levante. La zona della baia di Levante e delle grotte dell'Allume, antiche cave estrattive, è interessata da manifestazioni vulcaniche: le sorgenti termali sottomarine e i fanghi naturali, ricchi di zolfo, curano i reumatismi e rendono la pelle liscia. Vulcano è' l'isola delle Eolie più vicina alla costa siciliana ed è la prima ad essere raggiunta con barca vela o barca motore, fornita sempre dalla Sicily Rent Boat. Da Milazzo dista meno di venti miglia. Sull'isola ci sono tutti i servizi, dalla Guardia Medica al Bancomat, negozi e servizi di ogni genere. Dista da Lipari appena due miglia.
Giro in barca dell'Isola di Vulcano
Il giro dell'isola ha inizio dal Porto di Levante molto conosciuto per le fumarole e le sue sorgenti termali. Continuando il tour verso nord-ovest si arriva alla penisoletta di Vulcanello e poi, appena superato il canale che divide Vulcano da Lipari e dirigendosi verso sud, si arriva alla splendida Grotta del Cavallo caratterizzata da fantastici giochi di luce. Proseguendo si arriva al Faro di Gelso e poi si ritorna a Porto di Levante.
Grotta del Cavallo
Questa grotta è conosciuta anche col nome di Grotta dell'Eremita ed è accessibili da tre ingressi. Al suo interno vi sono gallerie, laghetti, stalattiti, stalagmiti che, con l'effetto delle acque sulfuree e dei vapori, hanno creato delle formazioni di volte a cupola molto particolari.
Scoglio delle Sirene
Altra cosa da vedere è lo scoglio delle Sirene che delimita la spiaggia formata da sabbia finissima nera; sulla sinistra invece si trova la Valle dei Mostri.

Escursioni via terra a Vulcano

Veduta Giro dell'Isola di Vulcano

Non esiste a Vulcano una strada che gira intorno all'isola però è molto carino fare una visita a Gelso (dista circa 16 km da Vulcano): si può fare questa gita in taxi oppure affittando una moto o un motorino. Arrivando a Lentia si gode di un panorama mozzafiato sull'arcipelago delle isole Eolie.
Escursione sul Cratere di Vulcano -si tratta di un'escursione molto interessante: il cratere si trova ad un'altezza di circa 400 metri e si raggiunge con una camminata di circa un'ora. Per raggiungerlo si utilizza un sentiero che parte dal porto: sulla cima si gode di una panorama veramente fantastico.
Laghetto dei Fanghi Termali. Nella baia del Porto di Ponente vi è un laghetto circondato da collinette sulfuree da cui avviene la fuoriuscita di soffioni acqua calda: si tratta di terme a cielo aperto dove ci si possono fare i fanghi naturali. Emergendo dal laghetto ci si può scicquare in mare dove sono presenti delle fonti sottomarine di acqua termale. Le acque di questo laghetto sono particolarmente indicate per la cura di reumatismi e malattie cutanee.
La valle dei mostri
A Vulcanello si trova la Valle dei mostri, un luogo dove vi sono delle rocce vulcaniche derivate dall'improvviso raffreddamento di colate laviche dal Vulcanello: queste colate hanno assunto delle forme molto particolari tanto da essere considerate inquietanti e mostruose. Dalla Valle dei Mostri si gode di un panorama bellissimo sullo Scolgio delle Sirene e su Lipari.
Porto di Ponente-Spiaggia delle sabbie nere. Il Porto di Levante ed il Porto di Ponente sono luoghi di bellissime spiagge tra cui spicca quella formata da sabbia nera (sabbia vulcanica). Questa zona è molto ricca di stabilimenti balneari ed è luogo ideale per gli amanti della tintarella. Il porto di Levante, dove attraccano traghetti e aliscafi, è il centro principale dell'isola. Nella mitologia romana, Vulcano, il Dio del fuoco, aveva la sua dimora in questa isola dell'arcipelago eoliano. Nel medioevo, il nome del Dio passò a indicare in generale tutte le montagne che eruttavano fuoco e lava.

Escursioni subacquee a Vulcano - Capo Testa Grossa
In questa zona vi è una cala molto bella dove la roccia cade a picco verso il fondale ed ospita delle spettacolari colonie di spugne. Scoglio Quaglietto Tra questo scolgio e Capo di Testa Grossa vi è una cala considerata una delle più belle di tutto l'arcipelago delle Isole Lipari. Vi sono delle bellissime piscine naturali (il luogo è infatti conosciuto col nome di Bagno delle Vergini). Vicino al Quaglietto ci si trova di fronta all'entrata di una grotta: al centro di questa grotta, appoggiata sul fondale, vi è una statua della Madonna.

 

 
 

LA STORIA

DA VISITARE

RISTORANTI

ALBERGHI

LE SPIAGGE

DIVERTIMENTO

 

Mappa di Vulcano
Noleggio barca a vela a Vulcano
Vulcano, pozza dei fanghi
Vulcano, piscine Venere
Vulcano
Vulcano
 
 
Veduta di Vulcano
Vulcano, grotta dell Cavallo
Vulcano, faro Gelso
Vulcano,  spiaggia vulcanica
Vulcano, cratere
Vulcano panoramica
Vulcano