Escursioni ad isola Elba

Un'antica leggenda narra che quando la Venere Tirrenica nacque dalle onde del mare, si ruppe il gioiello di cui la dea era adorna. Il diadema e le sue gemme caddero in acqua trasformandosi nell'Elba e nelle altre isole dell'Arcipelago Toscano.
Terza isola più grande d’Italia grazie ai suoi 223 chilometri quadrati di superficie, l’Elba è anche la più ampia striscia di terra rimanente del “passaggio” che nelle ere geologiche più antiche collegava l’Italia alla Corsica. È famosa tanto per la trasparenza delle sue acque quanto per il fascino delle oltre settanta spiagge che vi si trovano.
Fa parte dell’Arcipelago Toscano – oltre che del territorio dal Parco Nazionale omonimo  - insieme alle isole di Pianosa, Capraia, Gorgona, Montecristo, Giglio e Giannutri. Le sue coste settentrionale sono bagnate dal Mar Ligure, quelle a levante dalle acque del Canale di Piombino, quelle meridionali dal Mar Tirreno e quelle a ovest dal braccio di mare del Canale di Corsica. Caratterizzata nella sua zona di ponente da una parte montuosa dominata dalla vetta del Monte Capanne, alto ben 1.018 metri e soprannominato il “tetto dell’Arcipelago Toscano”, l’Elba ha invece al suo centro un tratto di terreno pianeggiante, la cui larghezza si riduce fino a soli quattro chilometri. Qua si trovano i maggiori centri abitati. Nella parte orientale del territorio si trova la parte più antica dell’Elba, formata oltre 400 milioni di anni fa. Proprio in quella ampia area collinare, dominata dalla brulla vetta del Monte Calamita, si trovano i giacimenti di ferro che resero famosa e “desiderabile” l’isola d’Elba per tutti i potenti sovrani europei dei secoli scorsi.
L'isola d'Elba è nota, in Italia e nel mondo, per le sue bellezze e per i minerali che si trovano nel suo sottosuolo. Ma la notorietà dell'isola è legata anche ad un nome: Napoleone Bonaparte. L'Elba ha rappresentato per Napoleone un esilio breve, dorato sotto molti aspetti... Vi ha soggiornato, per altro regnandovi, per meno di un anno, tra il 1814 ed il 1815, fuggendone poi, ed andando così incontro alla sua Waterloo e all'assai peggiore esilio a Sant'Elena, in mezzo all'Atlantico. Ad Elba Napoleone aveva due residenze - La Palazzina dei Mulini a Portoferraio (era  una residenza destinata soprattutto alla vita pubblica dell'Imperatore in esilio), la sua vita privata lui si svolgeva nella vicina
Villa di San Martino.

 

 
 

LA STORIA

DA VISITARE

RISTORANTI

ALBERGHI

LE SPIAGGE

 

Elba, mappa
Elba, Monte capanne
Elba, Porto di Portoferraio
Elba, Portoreffaio
Elba, porto Azzurro
 
 
Elba,Stagnone
Elba, villa di San Martino
Napoleone ad Elba
Portoferraio, La Palazzina dei Mulini
Letto di napoleone
Elba, villa romana