LE SPIAGGE FILICUDI
A Filicudi le spiagge sono di ciottoli arrotondati: la più conosciuta è quella de “Le Punte” raggiungibile a piedi dal molo, in alternativa vi sono quelle di Pecorini Mare o la spiaggia del Porto. Oltre la spiaggia de “Le Punte” troviamo la particolare conformazione colonnare detta Filo di Lorani, proseguendo si giunge a Pecorini Mare e poi alla Punta di Stimpagnato dove ci si tuffa nelle favolose acque delle Grotticelle. Si incontra dunque la maestosa costa dello Sciarato famosa per la Grotta del Bue Marino, che deve il suo nome ai rumori che il mare produce al suo interno, simili ai muggiti di un bue. E' una cavità ampia e profonda, che si apre nella costa occidentale dell'isola. La grotta va vista nel pomeriggio, quando la luce che penetra all'interno crea riflessi straordinari nell'acqua e sulle rocce.  A pochi metri scopriamo Punta Perciatu un promontorio lavico in cui si è aperto un valico grazie all’erosione delle acque marine. Si susseguono poi scogli da forme spettacolari: La Canna, faraglione di basalto circondato da acque cristalline popolate da molteplici varietà di pesci che suggeriscono una fantastica immersione subacquea ed infine, Montenassari, particolare per le sue creste. Tornando a costeggiare la riva si incontra Lo Scoglio della Fortuna e le particolari insenature e calette di Punta Zotta ed il suo faro. Oltrepassato lo scoglio Giafante il paesaggio è interrotto da qualche antico terrazzamento costellato da piccole abitazioni disabitate e sparse presso Punta dello Zucco Grande e dopo aver osservato il Monte Guardia si ritorna a Filicudi Porto.

 

 
 

LA STORIA

DA VISITARE

RISTORANTI

ALBERGHI

LE SPIAGGE